#recensione M1N3RS, TOMMASO GIACHETTI

TRAMA

New York, un ormai piccolo uomo tradito da una tresca tra moglie e migliore amico, ubriaco, ondeggia su di un ponte sull’Hudson e, qualcuno, lo punta!
Perché scriverne? È una storia come tante sembrerebbe ma, quel nessuno che intanto raggiungono, e derubano, e accoltellano, si lancia nel vuoto verso i gorghi del fiume invece che cercare aiuto, ancora tutto normale, straziante, ma banale, e invece no! Chi arma la mano degli assassini, lo conosce, chi guida gli eventi, sa!
Sceglie il momento preciso, attraversa il tempo, e coincide eventi diversi di disparati spazi e tempi, che condensa, in quel preciso momento: mentre cade, infatti, un’astronave lascia la transdimensionalità proprio nello stesso spazio e tempo che occupa lui lanciato a fiume, ma perché?
Milioni di mondi, dipendono da quella scintilla appena scaturita da un caso sapientemente indirizzato, e quella, animerà un fuoco che arderà attraverso lo spazio come un’eco. Ciò che deve accadere è stabilito. Starà a lui solo svelarsi, come svolgere il suo compito com’è scritto.  Ma come? Potrà, ora da abbandonato su di un planetoide minerario esaurito, alieno, e lontano da tutto? No! Ma, chi ha stabilito il succedersi degli eventi…

 

Questo romanzo di Tommaso Giachetti è edito da Elison Publishing, ma non fatevi ingannare dal titolo strano e praticamente impronunciabile!
Una storia che sembra dapprima molto semplice e lineare, porta a scoprire nuovi mondi completamente inaspettati!
Un romanzo tanto fantasy quanto avventuroso, che non potete perdervi perchè le sue vicende non sono per niente all’ordine del giorno.
Una scrittura moderna, scorrevole a tratti divertente porta il lettore a leggere con curiosità e avidità.
Un libro distopico, fantascientifico ma per nulla pesante, un protagonista che si segue con interesse e non si vuole lasciare andare.
Ho passato delle belle ore di lettura grazie a questo romanzo e non so se l’autore ha scritto altro o se lo farà in futuro, ma mi piacerebbe leggere altro da queste mani.

 

Lo trovate qui:

streetlib.com

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...