#recensione Ape Bianca di Valentina Villani

TRAMA

La perdita precoce di un genitore è un’esperienza dolorosa e paralizzante. Chi la vive subisce una crudele disconnessione da una parte profonda di sé, tanto che pensieri ed emozioni paiono precipitare in un vortice sinuoso e inesorabile come l’interno di una conchiglia.
E, quando il rapporto tra madre e figlia si rivela complesso, intricato, conflittuale, eppure intimamente profondo, quell’assenza si manifesta in tutta la sua brutalità dilatandosi in un atroce senso di irrisolutezza.
La nascita di un figlio durante la malattia fatale della madre conduce l’autrice in un luogo sospeso tra vita e morte, un regno di opposti dominato da un’atmosfera onirica.
Le sue parole rievocano la faticosa esplorazione di sé alla ricerca di quell’assenza, di quella madre prima presente ma distante, affettuosa eppure eclissante, e delle sue reliquie ora spezzate e pungenti.
L’analisi introspettiva del ricordo diventa, così, evento di riconciliazione.

Ape bianca, edito da Adiaphora Editore, è il primo lavoro letterario di Valentina Villani, psicologa e psicoterapeuta nata a Roma, dove svolge la sua professione fra la passione per la fotografia e il raccontare storie.
Ho avuto il piacere di leggerlo, grazie all’uscita della nuova edizione, una nuova veste grafica impreziosita dai bellissimi scatti fotografici originali dell’autrice.
Un racconto sospeso tra la vita la morte.
Vi dico la verità, non è semplicissimo farvi una recensione di questo romanzo, ma non perchè non sia bello, anzi!
Ma l’ho trovato così intenso, sensibile, delicato che ti fa vivere così tante emozioni forti che è quasi indescrivibile, non si trovano le parole giuste per descrivervelo.
Davvero un piccolo gioiello questo di Valentina Villani, una storia che accomuna molti e che riempie il cuore mentre la si legge.
La lettura è fluente e appassionante, 150 pagine circa che scorrono in un attimo, senza nemmeno accorgersene.
Davvero complimenti all’autrice, lo consiglio proprio a tutti!

Lo trovate qui:

amazon

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...