#recensione Malarte, Gaia Mencaroni

TRAMA

Arte, soldi, tanti soldi, banche, segreti bancari e poi una fuga. Sì, una fuga, perché Maddalena Cantarelli, nata a Siena e impiegata in una galleria d’arte contemporanea a Vaduz, scomparirà nel nulla, scatenando la ricerca concitata da parte della polizia di mezzo mondo. Una fuga e un piano perfetto. Così perfetto che Anna Moos, la regina dell’arte e la proprietaria della galleria, dove Maddalena, per quaranta ore alla settimana se ne sta a spacchettare e impacchettare con guanti bianchi le opere, a fotografarle e ad archiviarle, non dirà neanche una parola, ma si nasconderà dietro i suoi occhiali da sole grandi e neri.

Malarte è l’ultimo romanzo scritto dall’autrice italiana che vive in Germania da più di dieci anni, Gaia Mencaroni.
Edito da Emersioni Editori e pubblicato ad aprile 2019, questo romanzo di narrativa contemporanea di circa 150 pagine è un giallo davvero avvincente, raccontato con una scrittura curata e delicata.
Il titolo dice già tutto del romanzo, infatti la parola Malarte è stata creata proprio per indicare il legame tra la malavita e l’arte.
Si rimane coinvolti dai personaggi, dai segreti, i misteri e gli scheletri nell’armadio che tutti hanno, chi più e chi meno.
E’ un ottima lettura per intrattenere qualche ora di puro relax, senza pensare a nient’altro che alla storia, regalandoci anche degli spunti di riflessione.

«Di fronte al genio, a un’opera geniale, a un progetto, a un piano perfetto e di talento si può solo dire: chapeau!».

Lo trovate qui:

amazon

 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...